Andy Bloch | Blog Poker OnLine

Nella nostra sezione dedicata ai grandi del poker oggi parleremo di Andy Bloch.
Andrew Bloch è nato il 1 giugno 1969 a New Haven, nel Connecticut. Si na bambino amave giocare a diversi giochi di carte con i suoi amici e la sua famiglia.
La sua carriera scolastica è straordinaria: si laurea infatti al MIT di Boston in ingegneria elettronica e più tardi in Giurisprudenza alla Harvard Law School.
Al contrario di quello che in molti pensavano, Andrew, anzichè sfondare nel mondo del lavoro, torna a fare quello che aveva amato da bambino ovvero giocare. Mentre frequentava la scuola al MIT, Bloch è stato reclutato per far parte del MIT Blackjack Team e, grazie alla sua straordinaria capacità matematica, Bloch e gli altri membri del suo team sono stati in grado di vincere milioni di dollari dai casinò di Las Vegas, dando luogo ad una storia che ha ispirato anche Hollywood (il film “21” con Kevin Spacey).
Dopo qualche tempo il team ha sospeso l’attività di conteggio ,probabilmente per i troppi rischi e per gli utili già conseguiti, così Bloch ha modo di trascorrere più tempo al casinò Foxwoods.
In questa sala da gioco ha dato nuovamente prova delle sue eccezionali abilità matematiche, scovando un gioco chiamato “Hickok 6-card“, per cui elabora una strategia avanzata che gli ha conferisce un vantaggio del 6% sul banco.
Nel 1993, si iscrive al suo primo torneo di Texas Hold’em, torneo da 100$ che vince al primo colpo, battendo un centinaio di avversari.
Ma nel 1996, col suo primo Final Table a Las Vegas ad un evento WSOP da $1.500 Seven Stud, Andy si rende davvero conto che probabilmente la strada delle carte può essere quella giusta.
Bloch inizia a studiare approfonditamente anche il gioco delle due carte, ed è nel 2001 che cominciano ad arrivare i primi risultati significativi alle WSOP (con altri due tavoli finali) , seguiti, l’anno successivo, da un terzo posto al World Poker Tour.
a seguitop dei frequesti piazzamenti importanti ottiene la sponsorizzazione con Full Tilt Poker.
Grazie alla sua grande attitudine matematica, nel periodo del boom post 2003 Bloch si afferma sia al cash che ai tornei come uno dei giocatori più pericolosi in assoluto. Il 2006 è l’anno in cui consegue i maggiori incassi superando abbondantemente il milione di dollari di vincite. Il braccialetto arriva poi nel 2012, ad un evento Seven Stud.
In seguito, però, cala il sipario: Bloch viene coinvolto nello scandalo Full Tilt (vicenda, questa, in cui lui non viene condannato), col risultato di fargli perdere buona parte del suo patrimonio.
A poco a poco, questa situazione lo porta a defilarsi sempre dal mondo del poker e da Las Vegas, dove ha recentemente venduto la sua casa.
Oggi, Andy Bloch è tornato a vivere in Texas, ma siamo certi che sentiremo ancora parlare di lui, magari in relazione ad un gioco da Casinò.

Author: wpadmin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *